Attenzione!

Se cambi il parco attuale,
perderai l'elenco di tutti i POI aggiunti

Cambia Parco Indietro

Crea il tuo itinerario

Pianifica la visita selezionando il parco e la stagione di tuo interesse.
Scopri bellissimi luoghi da aggiungere al tuo itinerario personale.

Crea Nuovo Modifica un itinerario esistente

Crea il tuo itinerario

Pianifica la visita selezionando il parco e la stagione di tuo interesse.
Scopri bellissimi luoghi da aggiungere al tuo itinerario personale.

Per creare i tuoi itinerari ti devi loggare/registrare

Accedi

o

Registrati Lo farò dopo

Modifica un itinerario esistente

MAGGIORI INFORMAZIONI

Per aver maggiori infomazioni utilizza il form qui di seguito

Maggiori informazioni per




 Autorizzo l'utilizzo dei miei dati al fine dell'invio della newsletter




Elenco itinerari

Sulle tracce dell’aquila reale

La partenza è da Portella Gazzana (comune di Longi), dove si parcheggia l’auto nello slargo per iniziare il percorso a piedi (in bici è fattibile, ma molto più impegnativo). La Portella si può raggiungere da Longi, percorrendo dapprima la Via Libertà e poi la SP 257, oppure da Alcara Li Fusi, seguendo la SP 161bis, in corrispondenza di un quadrivio, in posizione panoramica sulle vallate circostanti, sulle Rocche e sulla Dorsale. In quast’ultimo caso, fare attenzione a un tratto di strada pericoloso in frana.

Le Rocche del Crasto costituiscono un imponente rilievo calcareo che domina la valle del Torrente Rosmarino. Da Portella Gazzana, lasciando i fabbricati in pietra a sinistra, si imbocca la carrata che sale decisamente verso Nord. L’itinerario (7,5 km da percorrere in circa 3 ore e mezza) si snoda su una strada in terra battuta che si inerpica fin quasi alla sommità dei rilievi, su un altopiano che costituisce un vero terrazzo panoramico naturale: da qui la vista spazia alle isole Eolie, alle Madonie, a Monte Soro e all’ampia valle del Torrente Rosmarino. Giunti nei pressi della “Casa del Sole” (piccolo rifugio in pietra), a Pizzo dell’Aglio, si possono ammirare le enormi pareti a strapiombo di Rocca Calanna, il rilievo di Monte Soro (vetta più alta dei Nebrodi) e gran parte della splendida vallata del Rosmarino. Qui è possibile osservare magnifici esemplare di aquila reale in volo.

Il ritorno è lungo la stessa strada dell’andata.

Si suggerisce il pranzo al sacco; il punto di ristoro di Portella Gazzana (Tel 328/1092148) è infatti attualmente chiuso, mentre la Casa del Sole è un rifugio non gestito. Volendo, è possibile dormire al rifugio, previa prenotazione.

Tempo di percorrenza: 3,5 h
Lunghezza del percorso: 7,5 km
Difficoltà media
A piedi

3,30 h Ore
7,5 km Distanza
N.D. Mt. Max
Tipologia a piedi
  • Partenza

    Portella Gazzana

    Punti di ristoro
  • Longi

    Comuni del parco
  • Le sorgenti delle Rocche del Crasto

    Aree naturali
  • Rifugio del Sole

    Monumenti e musei
0
© 2016 Sentieri Stagionali. Tutti i diritti riservati.